L'uomo che presumibilmente ha dato a Demi Lovato droghe parla del suo sovradosaggio

L'uomo che presumibilmente ha dato a Demi Lovato droghe parla del suo sovradosaggio

Brandon Johnson, l'uomo accusato di aver fornito droghe a Demi Lovato prima del suo sovradosaggio, sostiene di sapere che all'epoca stava assumendo 'droghe sporche'.


Una slurante Johnson, 31 anni, accusata di TMZ in un video pubblicato lunedì che Lovato, 26 anni, 'al cento per cento' sapeva cosa stava prendendo.

'Le ho rivelato che (le pillole) non erano farmaceutiche ... sono molto più forti', ha affermato. “Ha capito appieno. È spiacevole quello che è successo, ma per (chiunque) pensare che ci sia stato un malinteso è assolutamente ridicolo. '

Tuttavia, lo stesso Johnson ha ammesso di non essere sicuro di ciò che hanno preso, confessando: 'Non sono sicuro di ciò che è stato mescolato, a dire la verità.'

Fonti in precedenza avevano affermato che l'ossicodone a base libera Lovato e Johnson che poteva essere stato allacciato con il fentanil, lo stesso potente oppioide che ha ucciso Prince.


Johnson ha confermato precedenti rapporti che era venuto a casa sua alle 4 del mattino dopo che lei gli aveva scritto un messaggio, aggiungendo che avevano visto veri spettacoli del crimine prima di alzarsi.



'Quando ero con lei, stava bene tutto il tempo', borbottò nella clip. “Quando mi sono presentato era un po 'ubriaca. Oltre a ciò, niente di straordinario. '


foto della figlia di olivia newton johns

'Si è addormentata, succede sempre', ha aggiunto. “Andiamo in giro, facciamo tutto ciò che dobbiamo fare e lei finisce per svenire. Era già come, 7, 8:00 (a.m.) al momento. È svenuta e me ne vado normalmente. Lei stava dormendo. L'ho messa sotto le coperte, l'ho messa a dormire. ”

L'assistente di Lovato in seguito scoprì che la cantante era incosciente nel letto e temeva che fosse morta.


Guarda anche

Demi Lovato ha dovuto 'combattere ogni singolo giorno' per rimanere sobrio

'Dopo che finalmente si è ripulita, la sua squadra è stata molto dura ...

Secondo quanto riferito, l'assistente ha chiamato il 911, chiedendo agli EMT di non usare le sirene per recarsi sulla scena.

Secondo quanto riferito, i paramedici hanno riportato in vita Lovato con Narcan, un farmaco di emergenza che inverte gli effetti di un sovradosaggio di oppiacei.

Il cantante “Tell Me You Love Me” è stato rilasciato dal Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles due settimane dopo e attualmente rimane in riabilitazione.

'È sicuramente un campanello d'allarme per lei, ovviamente, e per me mi apre sicuramente gli occhi ai pericoli di questi farmaci', ha detto Johnson. 'Odio fare del male a nessuno, non sto cercando di ferire il mio amico. È davvero una mia cara amica. Ci tengo molto a lei. Spero che ne esca meglio di quanto non ci sia entrata. ”


Una fonte vicina a Lovato ha negato con veemenza di aver mai avuto una relazione romantica o sessuale con Johnson e ha sottolineato che si è impegnata a lavorare sulla sua sobrietà.

richard simmons governante teresa

Lovato in precedenza aveva detto della sua guarigione: “Sono sempre stato trasparente riguardo al mio viaggio con la dipendenza. Quello che ho imparato è che questa malattia non è qualcosa che scompare o svanisce nel tempo. È qualcosa che devo continuare a superare e che non ho ancora fatto ... Ora ho bisogno di tempo per guarire e concentrarmi sulla mia sobrietà e sulla strada della guarigione ... Attendo con impazienza il giorno in cui posso dire di essere uscito dall'altra parte. '

Articoli Interessanti